IEC 2019 International Experience Canada, bandi aperti! Come funziona?

“Dear ___ ___, Your application to work in Canada has been approved.”

Così inizia la lettera che riceverete dal governo canadese se verrete selezionati per partipare al programma IEC, International Experience Canada, quello che volgarmente viene anche definito Working Holiday Visa.

Si tratta di un programma dedicato a tutti i giovani tra i 18 e i 35 anni, che hanno intenzione di vivere in Canada per almeno 6 mesi, lavorando e/o studiando.

I bandi per l’anno 2019 sono ufficialmente partiti.

Tramite l’IEC otterrete un visto di lavoro aperto e temporaneoPotete applicare ORA!

Se state pensando di trasferirvi in Canada ma non ne avete ancora la certezza, questo programma fa al caso vostro. Io stesso vivo in Canada oggi grazie al programma IEC, avendo trovato il modo di estendere il mio visto fino alla residenza.

La Working Holiday per noi ha rappresentato un’ancora di salvezza che ci ha permesso di lasciare l’Italia e tutti i suoi problemi. Per quanto ci manchi il nostro paese ogni giorno, siamo convinti di aver fatto la scelta più giusta. La vita qui è meravigliosa.

Qui trovate la pagina web ufficiale del governo del Canada dedicata al programma IEC, provvista di tutte le informazioni dettagliate: IEC Program

Noi vi daremo un quadro generico di come funziona e di che documenti avrete bisogno.

BW_instagram_Workingholiday

Per partecipare è semplicissimo, basta visitare il sito del governo, verificare la vostra idoneità, creare il vostro profilo e caricare tutti i documenti necessari sul portale.

A questo indirizzo puoi scoprire se sei idoneo a partecipare al programma, segui le istruzioni a schermo e rispondi alle domande che ti vengono poste:
https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/come-canada-tool.html

Aprite il vostro profilo e una volta che invierete la vostra candidatura, potreste ricevere l’invito ad applicare.

Completate quindi il form online. Una volta fatto, la piattaforma genererà la vostra personalissima “documents checklist”.

Da questo momento dovrete iniziare la raccolta documenti, e avrete sessanta giorni di tempo per caricarli sul portale.

Servirà la prova che sarete in grado di sostenervi economicamente durante la vostra esperienza in Canada ( circa 2500 Dollari Canadesi ). Potrebbe servire una lettera della vostra banca o una copia dell’estratto conto.

Vi verranno richiesti il Casellario Giudiziale e i Carichi Pendenti. Entrambi i documenti potrete richiederli presso il Tribunale della vostra città.

Servirà il vostro CV in inglese, con i titoli di studio e il background professionale. Dettagliate ogni informazione, (senza esagerare) in modo da facilitare il lavoro di chi analizzerà la vostra pratica.

Potreste aver bisogno di una visita medica che consiste in un esame generico, i raggi x al torace e gli esami del sangue. La visita dovrà essere fatta da un medico riconosciuto dal governo, qui trovate la lista aggiornata: http://www.cic.gc.ca/pp-md/pp-list.aspx
Se siete di Milano o dintorni come lo eravamo noi, il centro autorizzato è il Centro Visconti di Modrone, qui trovate la pagina web della clinica: https://www.cmvm.com/pazienti-stranieri/

Servirà ovviamente la copia del vostro passaporto provvisto di dati biometrici.

Una vostra foto 35mm x 45mm 600 pixels per inch.
Dovrete mostrare per intero il vostro volto e la parte superiore delle spalle.

Le informazioni sulla vostra famiglia.
Compilate i moduli IMM che trovate in questa pagina:
https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/work-canada/iec/apply-work-permit.html

L’ Electronic Travel Authorization, ETA, che riceverete in automatico qualora la vostra candidatura verrà ufficialmente accettata.

Una volta che tutti i vostri documenti saranno stati caricati, dovrete procedere al pagamento delle fees, le tasse per l’ottenimento del visto. Il diritto a lavorare 6 mesi in Canada vi costerà circa 160 €, e vi assicuro che è una spesa che vi potrà cambiare la vita in positivo, per sempre.

Quando riceverete il POE, Port of Entry, avrete un anno di tempo per entrare in Canada e farvelo attivare, (non sarete obbligati ad acquistare subito il volo di ritorno).

ATTENZIONE! Ogni cittadino italiano ha diritto a sei mesi di residenza sul territorio canadese come turista. Perché vi sto dicendo questo? Beh, perché molti ragazzi decidono di entrare in Canada come turisti, impiegando quei sei mesi nella ricerca assidua di un lavoro, mentre si ambientano nella città che hanno scelto come punto d’arrivo. Una volta trovato un datore di lavoro disposto ad ingaggiarli, essi si rivolgono alle autorità per l’attivazione del visto Working Holiday. Ciò significa che in realtà, potreste estendere i sei mesi di residenza in Canada fino a 12, (dipende quando troverete lavoro).


Conosciamo bene questo programma perché ci ha permesso di arrivare qui dove siamo adesso. Per qualsiasi domanda rimaniamo a vostra disposizione.

Scriveteci a buongiornowinnipeg@gmail.com, ci trovate anche su Facebook e Instagram.

Se vi domandaste come potrà proseguire la vostra avventura dopo il Working Holiday, potrebbe interessarvi questo articolo: Trasferirsi in Manitoba con il programma MPNP Manitoba Provincial Nominee.

Alla prossima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...