40 anni fa il rapimento di Aldo Moro: Mattarella rende omaggio in via Fani.

40 anni fa la notizia del rapimento del presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro e l’uccisione della sua scorta sconvolse l’intero Paese.

Roma, via Fani. 16 marzo 1978. Un commando delle Brigate Rosse blocca l’auto dell’onorevole Moro e della sua scorta. I terroristi uccidono a colpi di arma da fuoco i cinque uomini della sua scorta: Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Francesco Zizzi, Raffaele Iozzino e Giuliano Rivera.

Il Paese cade nella paura. È il momento più cupo della Repubblica Italiana. L’apice degli Anni di piombo.

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni rende onore su Twitter a colui che definisce “un grande leader politico”.

E a 40 anni dall’accaduto, il ricordo è ancora vivo nella memoria degli italiani che alzandosi in piedi onorano lo statista pugliese e la sua scorta.

Questa mattina, in via Fani, si è celebrato il quarantesimo anniversario. Ne hanno preso parte diverse figure istituzionali tra cui il capo dello Stato Sergio Mattarella che ha, inoltre, inaugurato il nuovo monumento in onore di Ricci, appuntato dei carabinieri, alla guida dell’auto di Aldo Moro, del maresciallo Leonardi, il capo scorta e degli agenti di polizia Rivera, Zizzi e Iozzino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...