Beppe Grillo: dall’analisi schizofrenica dello stallo politico alla candidatura di Torino alle prossime Olimpiadi.

Beppe Grillo, il giorno dopo le sue analisi politiche ironicamente schizofreniche pubblicate sul suo blog, considera valida l’ipotesi delle Olimpiadi invernali a Torino e scatena putiferio sui social.

La candidatura del capoluogo piemontese ai giochi del 2026 sembra non piacere né ai sostenitori né ai detrattori del M5S. C’è chi attacca il fondatore del Movimento accusandolo di usare “due pesi e due misure” tra le città, ma anche di “incoerenza” e “falsità”.

Oltre al fatto che Torino pare abbia poche possibilità di vincere l’assegnazione, quel che non va giù al popolo del web è il voltafaccia di Grillo. Se a Torino le olimpiadi diventano opportunità, non si capisce perché a Roma dovessero rappresentare un’eresia.

“Roma ladrona. Torino padrona. #LoSannoTutti” c’è chi ironizza.

“L’Italia, con le regole CIO attuali, non può neanche presentare una candidatura per il 2026, visto che la sessione CIO che deciderà l’assegnazione si svolgerà nel nostro paese (a Milano, per la precisione)”, c’è chi Twitta.

Per molti quella di Grillo non è altro che una Bufala creata senza conoscere né regole né procedure, ma d’altronde è anche questo suo modo di stare fuori dalle regole e dagli schemi che ha favorito la propria ascesa politica prima e quella del Movimento poi.

A questo proposito, per chi si fosse perso l’analisi del leader dei 5 Stelle sulla spiaggia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...