I dazi di Trump fanno arrabbiare l’Europa.

La retorica nazionalista di Trump che tanto ebbe successo durante la corsa alla Casa Bianca, prende corpo nella presentazione dei dazi sull’importazione di acciaio e alluminio appena presentati dal tycoon.

Sfidando la comunità internazionale, i mercati e le istituzioni finanziarie mondiali, Donald Trump vara i dazi con una cerimonia alla Casa Bianca, davanti ai rappresentanti del settore.

Entreranno in vigore nel giro di 15 giorni, fatta eccezione per i paesi esentati, come Canada e Messico.  Tutti i Paesi interessati dalle nuove tariffe, secondo le stesse fonti, saranno invitate a negoziare esenzioni se possono affrontare la minaccia che il loro esport pone agli Usa.

I dazi si collocano al 25% sull’acciaio e al 10% sull’alluminio e Trump si vuole riservare il diritto di alzarli o abbassarli in qualsiasi momento e di escludere eventualmente singoli Paesi.

Trump dichiara “Abbiamo amici e anche dei nemici che si sono approfittati enormemente di noi da anni su commercio e difesa. Se guardiamo la Nato, la Germania paga l’1% e noi paghiamo il 4,2% di un pil molto più importante. Questo non e’ giusto”, ha detto riferendosi alle spese militari.

Dura la risposta di Manfred Weber, Presidente del gruppo Ppe all’Europarlamento:

“Deploriamo profondamente l’annuncio di Trump sui dazi. L’Ue non vuole una guerra commerciale. Ma non accetteremo questo comportamento aggressivo dagli Usa senza reagire”.

L’Ue ha già pronte misure di ritorsione sino a 3,5 miliardi di dollari su prodotti americani.

Nel frattempo undici paesi del Pacifico hanno firmato in Cile il Cptpp (Comprehensive and Progressive Agreement for Trans-Pacific Partnership), un accordo commerciale senza gli Stati Uniti. Ad aderire sono stati Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malaysia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore e Vietnam.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...